Una delle chiavi della felicità è partire senza l'idea del ritorno.
-- Nicolas Bouvier


Prof. Lorenzetti Carmen

Carmen Laureata con lode in Storia dell'Arte a Bologna 1989. Specializzazione triennale in Storia dell'Arte a Milano con lode. Ha vinto la Borsa di Studio annuale alla Fondazione Longhi di Firenze.
Docente Ordinario all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove insegna Storia dell’Arte Contemporanea e Ultime Tendenze delle Arti Visive. Ha insegnato Storia dell’Arte e Arte Contemporanea in diverse accademie italiane dalla metà degli anni 90.
Ha fatto conferenze all'Università di San Paolo, Brasile (2012), all'Accademia di Belle Arti di Bucarest in Romania (2016). Ha fatto parte della giuria della Biennale di Pittura di Chisinau in Moldavia (2015). Ha curato convegni e conferenze in varie Accademie italiane.
La sua prima pubblicazione nel 1991 riguarda la scultura emiliana tra il XVI e XIX secolo ed è intitolata Terrecotte e Presepi per il Museo Medievale di Bologna.
Negli anni 90 ha scritto saggi per varie riviste di Storia dell'Arte tra cui: Atti dell'Accademia Clementina di Bologna e Arte a Bologna e cataloghi tra cui: Arte e Pietà, Museo Civico di Bagnacavallo, Bologna (1997), Terrecotte bolognesi, Galleria Antiquaria Il Caminetto, Bologna (1998). A fine decennio ha cominciato a curare mostre di arte contemporanea per artisti come Fabio Bonanni (Palermo) e Oriano Zampieri (Roma) e altri giovani artisti.
All'inizio degli anni 2000 ha alternato pubblicazioni storiche e contemporanee: S. Rocco. Storia e arte a Bologna (2001); ha collaborato al catalogo della Soprintendenza ai Beni Storici e Artistici di Bologna, Lo spazio il tempo le opere. Il catalogo del patrimonio culturale, 2001; ha collaborato al catalogo della mostra Le stanze della musica, del Museo Medievale of Bologna, tenutasi a Palazzo Re Enzo-Bologna, 2002-2003. Mentre, specializzandosi infine in arte contemporanea e multimediale ha scritto articoli per le riviste di settore Stanza Rossa, Extrart, Exibart, My Media, Arte e Critica, Postinterface, Cyberzone, Art Nexus (Miami).
Dopo avere fondato e diretto per dieci anni (1994-2004) il gruppo di guide Le Guide D'Arte, caratterizzato dalla sinergia di giovani laureati in materie umanistiche, che si è occupato di divulgazione e approfondimenti culturali a Bologna e Provincia, ha scritto il libro per bambini Bologna tra storia e leggenda. Guida della città per i bambini, Minerva Edizioni, 2003.
Più recentemente:
Nel 2013 ha curato Imagining Cuba/Imaginando Cuba, Tyler Gallery - Oswego, New York e Fototeca Nacional de la Habana (Cuba). Nella mostra era composta da 10 fotografi da Cuba, USA e Italia.
Nel 2013/2014 ha curato Arte dall'Oriente Cubano/Arte desde el Oriente Cubano una mostra di 13 artisti da Santiago of Cuba, Centro per l’Arte Contemporanea- Rocca di Umbertide (Perugia, Italia) e Baraccano (Bologna). Nel 2014 la mostra Oriente Cubano ha avuto contemporaneamente luogo alla Galleria Art Forum, Bologna.
Nel 2014 ha curato la mostra War Memorial di Francesco di Tillo al Musée de l'OHM, al Museo Medievale, Bologna.
Nel 2015 ha curato e tradotto l'antologia poetica-fotografica bilingue: Cuba: un viaggio tra immagini e parole/Cuba: un viaje entre imágenes y palabras, NFC, Rimini, 2015. Questo lavoro è stato mostrato e presentato in varie occasioni in Italia (Reggio Emilia, Bologna, Ancona, Civitanova, Umbertide) e all'estero (Cuba, Havana).
Nel 2015 ha curato la mostra dell'artista internazionale Alejandro González, dal titolo Re-construction alla Galleria Art Forum Contemporary Bologna.
Nel 2016 ha curato con Valerio Dehò la mostra e il catalogo EX al MAMbo di Bologna.
Nel 2017 ha curato la mostra Metacorpi all'Accademia di Belle Arti di Bologna, dopo avere curato il workshop per gli studenti dell'Accademia con l'artista Michael Fliri. Ha curato la mostra Playing Scenic alla Pinacoteca Nazionale di Bologna, dopo avere curato il workshop per gli studenti dell'Accademia con l'artista Paolo Chiasera.
Nel 2017 ha curato la mostra e il catalogo Immaginare l'Italia/Imagining Italy con 12 artisti italiani e americani al Centro per l’Arte Contemporanea- Rocca di Umbertide (Perugia, Italia) e Washington.
Nel 2017 ha curato la mostra La decorazione in un'estetica diffusa alla Fondazione Zucchelli-Bologna. Nel 2018 cura la mostra I Premi Zucchelli 2017, allo Zu.Art, per la Fondazione Zucchelli nella cornice Art-City per Arte Fiera.
Nel 2018 cura la mostra DUPLex all'Accademia di Belle Arti di Bologna, con gli artisti Margherita Moscardini e Christian Chironi e il rispettivo workshop per gli studenti dell'Accademia.
Sta facendo un film-documentario intitolato Buscando Patria o Muerte con Small Boss Production (Italy-Spain), è la creatrice del progetto e la co-regista con il regista cubano Raydel Araoz.